ItalianEnglishJapanese

DUO AMBROSI-VENTURINI

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 15/10/2016
20:30

Luogo
Auditorium Casa Cava

Categorie


ambrosi-venturini-faf2016

 

Viaggio musicale nello spazio e nel tempo   

Alessandro Ambrosi, fisarmonica – Marco Venturini, violoncello


Fisarmonica e violoncello s’incontrano, per ritrarre ambienti sonori diversi, di culture distanti, eppure vicine al tempo stesso. Epoche e luoghi differenti, stili e contaminazioni, si uniscono nell’intensità di un momento avverato dalla magia della musica. Tra arie barocche e ritmi accesi di tango, il Duo Ambrosi-Venturini propone un percorso alla riscoperta delle proprie origini, culturali oltre che musicali.


Ingresso: 10,00 € (prevendita 1,00 €)
Info e prenotazioni: +39 349 5782623

Prevendita:
Cartoleria Montemurlo – Matera, via delle Beccherie, 69  Tel. 0835 333411


PROGRAMMA

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Sonata III in Sol minore BWV 1029

Vivace

Adagio

Allegro

Domenico Zipoli (1688-1726)

3 Arie dalla Cantata “Delle offese a vendicarmi”

Delle offese a vendicarmi chiamo all’armi

A morir chi mi condanna

Recidasi o numi

Carlos Gardel (1890-1935) Por una cabeza

Astor Piazzola (1921-1992)

Milonga Sin Palabras

Libertango

Ave Maria

Gorka Hermosa (1976)¿Albiztur…?

Mario Pagotto (1966)  Danza

Richard Galliano (1950) Tango pour Claude


Marco Venturini si è diplomato col massimo dei voti, la lode e menzione speciale, sotto la guida del M° Luca Simoncini al Conservatorio Venezze di Rovigo. Segue corsi di perfezionamento in musica da camera con il Maestro Luca Simoncini, Estate Musicale di Sacile, Vacanze Musicali di Urbino, Festival del Mediterraneo dove risultando vincitore di borsa di studio viene invitato ad esibirsi con i docenti Federico Agostini, Fabrizio Merlini e Luca Simoncini al concerto finale del festival presso il teatro di Sassari. Presente in varie manifestazioni concertistiche, ricordiamo in particolar modo “Stagioni concertistiche” di Lignano Sabbiadoro, Concerti a Palazzo di Sacile, Estate Musicale di Sacile, dove si esibisce come solista, Festival Duchi di Acquaviva. Ha collaborato con l’orchestra del “Piccolo Festival” alla messa in scena dell’opera “La cambiale di Matrimonio” di Rossini in qualità di 1° violoncello, con SFK Symphony Orchestra di Klagenfurt, e l’orchestra “Academia Symphonica”. Nel 2013 è vincitore di borsa di studio come miglior allievo del Conservatorio Venezze di Rovigo, successivamente viene invitato dall’Orchestra Filarmonica Italiana di Torino per collaborare al progetto operistico “Tutto Verdi”.  Con il trio “Hermes”, é vincitore assoluto dei concorsi internazionali di “Legnago” e “Città di Giussano”. Si è esibito in duo con il pianista Davide Furlanetto presso la “Sala dei Giganti” a Padova. Con l’Orchestra d’Archi Arrigoni ha partecipato all’incisione del disco “Giovani di sicuro talento” per la rivista musicale Amadeus.  È membro effettivo dell’Ensemble “Opera Cello” e “Tris Cello piano Quartet”. Ha partecipato alla registrazione per emittenti televisive e radiofoniche quali Telefriuli e Rai. Suona un violoncello Klotz del 1746.

Alessandro Ambrosi nasce a Pordenone nel 1992. Inizia a sette anni lo studio della fisarmonica e si forma artisticamente sotto la guida di Gianni Fassetta. Studia poi a Trento al Conservatorio “F. A. Bonporti” con Fabio Rossato, diplomandosi nel 2014 con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Dal 2013 a oggi si perfeziona con Claudio Jacomucci all’Accademia Fisarmonicistica Italiana di Urbino. Tra le altre masterclass frequentate spicca quella con Friedrich Lips a Klagenfurt (Austria). Precoce nei risultati, si esibisce in pubblico fin da giovanissimo, sia da solista che in svariate formazioni cameristiche; collabora anche con organici corali (Coro Lirico “Voci del Piave”; “Corale Polifonica di Montereale”) e orchestrali (Orchestra di Mandolini e Chitarre “Città di Brescia”, Orchestra del Conservatorio di Trento, etc.), che lo hanno portato a suonare in giro per l’Italia e all’estero (Austria, Danimarca, Francia, Paesi Bassi, Polonia).

Dal 2014 suona con il Quartetto Aires, ensamble fisarmonicistico che sta riscontrando numerosi apprezzamenti da parte di molti musicisti e del pubblico. Collabora attivamente con diversi compositori da tutto il mondo (Italia, Colombia, Stati Uniti), realizzando prime esecuzioni mondiali di brani dedicati all’interprete. È sempre premiato nei concorsi nazionali e internazionali a cui partecipa, tra cui si ricordano il 1° premio assoluto al concorso internazionale “Città di Stresa” nel 2010 e il 1° premio al concorso “Antonio Salieri” di Legnago nel 2012. Attualmente vive a Copenaghen dove studia con Geir Draugsvoll presso la Royal Danish Academy of Music.


 Torna al programma