ItalianEnglishJapanese

Duo Pardino-Vernarelli

Sabato 22 ottobre ore 20.45
Ex Convento San Francesco

piazza della Motta – Pordenone (PN)


Pietro Pardino, fisarmonica bayan
Alberto Vernarelli, fisarmonica bayan 

Musiche di J. S. Bach, A. Vivaldi, J. Ganzer, V. Semionov, A. Kusyakov, V. Zolotaryov, F. Angelis, A. Piazzolla, C. Jacomucci, E. Blatti.


Un originale duo di giovani e talentuosi fisarmonicisti: il calabrese Pietro Pardino, attivo in numerose stagioni concertistiche in Italia e all’estero, e docente presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza; l’abruzzese Alberto Vernarelli, già da anni impegnato in prestigiosi concerti, in particolare con il Trio fisarmonicistico Solotarev. Un incontro ispirato dalla passione condivisa per la musica contemporanea, con particolare attenzione alla più recente letteratura per fisarmonica. Un concerto poliedrico, ricco di colori e di sfaccettature, con un salto avvincente dal barocco ai nostri giorni, attraversando lontanissimi territori musicali: dall’Italia alla Germania, dalla Russia all’America Latina.

PIETRO PARDINO nasce a Cosenza nel 1991. Inizia all’età di 10 anni lo studio della musica e della fisarmonica con il M° Giuseppe Salerno. Nel 2007 intraprende lo studio del Bayan sotto la guida del M ° Giuseppe Scigliano, il quale gli permette di comprendere a pieno le potenzialità e la resa di tale strumento. Nel 2014 consegue il Diploma V.O. nella classe del M° Ivan Sverko e nel 2017 la Laurea di II Livello con il massimo dei voti e la lode nella classe del M° Marco Gemelli presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P.I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ). Nel corso della sua formazione musicale, rivolta completamente alla musica colta, ha modo di perfezionarsi e partecipare a diversi seminari con i più celebri e poliedrici concertisti e didatti del panorama internazionale tra cui: C. Jacomucci, A. L. Castaño, R. Sviackevicius, D. Flammini, Y. Shishkin, P. Makkonen, G. Scigliano, M. Vayrynen, G. Hermosa, V. Semionov, A. Hrustevich, M. Pitocco, J.L. Manca, R. Ruggieri, F. Deschamps, W. Zubitsky, M. Bjeletic. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali ottenendo diversi primi premi assoluti. Ha all’attivo, sia come singolo sia in formazioni da camera, numerosi concerti in Italia e all’estero in rinomate stagioni concertistiche quali International Accordion Week, Comites Basel, Stagione Concertistica Cenacolo della Musica di Catignano (PE), Festival del Mediterraneo, Lamezia Classica, Festival Internazionale R. Leoncavallo, Gir Basilea, Stagione Lirico- Musicale Teatro Boni (VT), Brianza Classica, Accordi[On] String Pif Castelfidardo, Primavera Musicale Roseto degli Abruzzi, Valsesia Musica (VC)… Nel 2011 si esibisce nella Basilica “S. Anastasia” di Santa Severina (KR) nel concerto al quale prende parte il rinomato musicista e compositore moscovita Viatcheslav Semionov. Si è esibito, come unico fisarmonicista, con l’Orchestra Filarmonica della Calabria diretta dal M° Filippo Arlia in occasione della prima assoluta de la “Fantasia Religiosa per Orchestra Sinfonica sul Beato Pietro Paolo Navarro” di A. Barbarossa. Si è altresì esibito con il “Quartetto Consonante” della Filarmonica di Stato “Mihail Jora” di Bacau (Romania) eseguendo un programma interamente dedicato al compositore argentino Astor Piazzolla. Nel 2015 ha suonato come solista, all’interno del Festival del Mediterraneo, con l’Orchestra Filarmonica della Calabria sotto la direzione del M° Ertug Korkmaz (Turchia), aprendo la prima stagione lirico- sinfonica del Teatro “F. Lanza” insieme ad artisti del calibro di A. Bacchetti e G. Nova. Ha suonato in prima esecuzione assoluta, all’interno della sezione Accordi[On] String del PIF Castelfidardo 2016 e accompagnato dal quartetto “Gigli”, “Canoni” per quartetto d’archi e Bayan, realizzato per l’occasione da M. Salamone, F. Fortunato e D. Cafiero. Ha tenuto, insieme al Bajan Trio ed al M° Gorka Hermosa, il concerto inaugurale dell’International Accordion Week 2017, eseguendo in World Premiere “SUA”, composta per tale evento dal M° Gorka Hermosa. Ha eseguito in prima assoluta, nel concerto di apertura di Fisv2019 all’interno del quale si è esibito in duo con Giuseppe Scigliano e Luigi Di Miele, “Elegia d’Autunno” per Bayan solo del noto compositore Enrico Blatti. Si esibisce abitualmente in formazione cameristica con il Bajan Trio e con l’Orchestra Giovanile del Conservatorio Tchaikovsky. Particolarmente dedito allo sviluppo di nuova letteratura per fisarmonica e molto incline a collaborare con diversi compositori, ha eseguito in prima assoluta anche opere di L. Bollani, R. Ruggieri, C. Chiacchiaretta, A. Biancamano e altri. Sotto la Direzione di Enrico Melozzi ha suonato, nella sezione prime fisarmoniche, per il Concerto le 100 Fisarmoniche svoltosi presso il Teatro dello Sferisterio all’interno del Macerata Opera Festival. Completa la sua formazione umanistica laureandosi in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. Già docente dei corsi Accademici di Fisarmonica presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento (Sez. staccata Riva del Garda) e di Letteratura dello Strumento presso il Conservatorio “Tchaikovsky” di Nocera T. , attualmente è docente dei corsi Preaccademici e Propedeutici di Fisarmonica presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza oltre che Direttore Musicale del Festival Internazionale della Fisarmonica di San Vincenzo la Costa (CS).

Nasce ad Avezzano il 14 maggio del 1993 ed inizia lo studio della fisarmonica all’età di 8 anni per poi intraprendere all’età di 12 anni lo studio della fisarmonica Bayan, sotto la guida del M° Dario Flammini nella sua classe presso il Conservatorio “A. Casella” di L’Aquila; conseguendo il diploma Accademico di II Livello con il massimo dei voti, lode e menzione accademica. All’età di 12 anni ha rappresentato il Conservatorio nella trasmissione radio tenutasi in Vaticano presso “Radio Vaticana”. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali ed internazionali classificandosi sempre tra i primi posti. Si è classificato 2° nel prestigiosissimo festival internazionale della fisarmonica nella città di Castelfidardo (2° classificato CAT D –PIF 2015). Ha vinto il XX concorso internazionale per fisarmonica della città di Morro D’oro (1° premio assoluto categoria Concertisti) ricevendo inoltre la prestigiosa Lira D’Oro (1° premio assoluto del Concorso “Stefano Bizzarri”). Ha iniziato molto presto un’attività concertistica sia da solista che con diversi ensemble; con il “Cromatic Duo” si è esibito in diretta su Rai 3 nella trasmissione di Corrado Augias “Le Storie” in onore del 150° anniversario dell’unità d’Italia. Con Lorenzo Scolletta e Fernando Mangifesta hanno fondato il “Trio Solotarev” con il quale hanno intrapreso un’intensa attività concertistica. Hanno suonato in occasioni molto importanti come Muntagninjazz, dove hanno partecipato anche artisti del calibro di Bollani e Rava, si sono esibiti dinanzi alla presenza del Presidente del Consiglio e dei Ministri E. Letta e di altri esponenti del governo in occasione dell’apertura del XVII Congresso Nazionale della Cisl. Sempre con il Trio Solotarev hanno rappresentato il Conservatorio “A. Casella” di L’Aquila nel programma “Uno Mattina in famiglia” nella sezione “Conservatori a confronto”, andato in onda su Rai 1, classificandosi tra i primi otto conservatori italiani. Si sono esibiti nel prestigioso festival dei due mondi della città di Spoleto (58° festival), Milano EXPO 2015 (padiglione Italia). Si è esibito a Milano presso l’Auditorium Fondazione Cariplo per la finale di “Amadeus Factory” (concorso dedicato ai talenti dei conservatori italiani) e, sempre come solista, nella stagione concertistica “Le domeniche a Casa Verdi” organizzata dalla “Società del Quartetto di Milano”.
Ha seguito corsi di perfezionamento con Maestri Italiani come Massimiliano Pitocco (concertista e docente di fisarmonica presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma), Giuseppe Scigliano, Adriano Ranieri, Claudio Jacomucci. Maestri stranieri come: Max Bonnay (docente di fisarmonica presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Musica e Danza di Parigi),Friederich Deschamps , Mika Väyrynen (docente di fisarmonica presso la Sibelius Academy di Helsinki), Viatcheslav Semionov (docente di fisarmonica presso la Russian Gnessins Academy of Music di Mosca) Jean Luc Manca (concertista e docente di fisarmonica presso il Conservatorio di Grenoble) Yuri Shishkin (docente di fisarmonica nel Conservatorio di Rostov e concertista di fama mondiale), Friedrich Lips (docente di fisarmonica presso la Russian Gnessins Academy of Music di Mosca),Voijn Vasovic, Alexander Selivanov, Alexander Dimitriev, Milijan Bieletic.



INGRESSO GRATUITO


Info: 
Associazione Musicale Fadiesis
Via Rive Fontane, 34 – 33170 Pordenone
tel. 0434 43693 (dal lunedì al venerdì 9-12)
eventi@fadiesis.org