ItalianEnglishJapanese

In trecento a salutare il Festival a Pordenone

Otto Stagioni di Vivaldi Piazzolla

Il testimone passa a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019

Il Fadiesis Accordion Festival chiude all’Auditorium Concordia la sua quarta edizione pordenonese, con le Otto Stagioni di Vivaldi e Piazzolla salutate dal caloroso abbraccio del pubblico. Circa trecento persone hanno accolto l’esordio ufficiale dell’Orchestra da Camera Fadiesis, che ha portato la sua passione sul palco con generosità e professionalità, dando a tutti l’impressione di uno straordinario affiatamento, quello di una squadra di giovani talenti e concertisti di chiara fama, “capitanati” dai due solisti e amici: il maestro Gianni Fassetta, alla fisarmonica, e il maestro Glauco Bertagnin, al violino. Una formazione che ha tutte le carte in regola per far parlare di sè prossimamente ed è oggi tra le eccellenze dell’Associazione Musicale Fadiesis.“A giochi fatti, il bilancio del primo tempo pordenonese del Festival è più che positivo”, commenta il direttore artistico Gianni Fassetta, “é una grande soddisfazione, in un momento difficile come questo, aver portato trecento spettatori paganti a seguire un evento di questo tipo, segno di un crescente affetto verso la nostra iniziativa e di una crescente passione verso questo strumento e il suo mondo espressivo. Ora, però, bisogna rimboccarsi di nuovo le maniche e pensare al futuro, innanzitutto a quello prossimo che ci attende questo fine settimana a Matera. Ci rendiamo conto dell’importanza strategica di questo palcoscenico e della visibilità internazionale che Matera potrà dare al nostro Festival da qui al 2019. Invito quindi tutti gli appassionati di fisarmonica a tifare per noi a Matera nel prossimo week-end. Vi aspettiamo in tanti!”.

Il clima positivo e coinvolgente di “gemellaggio fisarmonicistico” tra Pordenone e Matera si è respirato sul palco dell’Auditorium Concordia anche prima della spettacolo, quando il delegato dell’Associazione Musicale Fadiesis di Matera, Gennaro Loperfido, ha portato l’entusiasmo della sua città, appena eletta Capitale Europea della Cultura 2019, alla presenza di Claudio Cattaruzza, assessore alla cultura del Comune di Pordenone, e di Giampietro Rubert, presidente dell’Associazione Musicale e Istituto Culturale “G. Verdi” di Brugnera, che ha dato un importante contributo per la realizzazione di questo concerto conclusivo, in occasione del suo 25° Anniversario. Madrina della serata la cantante Lorena Favot.

Clicca qui o la foto sotto: accederai ad un album fotografico di Flickr dedicato al Fadiesis Accordion Festival 2014 di Pordenone. 

Pordenone incontra Matera

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>