ItalianEnglishJapanese

A Matera viatico istituzionale per il Festival

presentazione_del_fadiesis_acc 2

Conferenza stampa per l’edizione 2013 nella città dei Sassi

“La fisarmonica unisce l’Italia: ne siamo sempre più convinti e quest’autunno 2013 ci potrà dare un’ulteriore conferma. Replica infatti a Matera il Fadiesis Accordion Festival, consolidando nel capoluogo della Basilicata l’appassionante gemellaggio musicale avviato con la città friulana di Pordenone. I successi dell’edizione 2012 e dell’anteprima 2013 di settembre, nell’ambito del Women’s Fiction Festival, ispirano un’entusiastica fiducia per l’esito di questa manifestazione”. Lo ha detto, stamane, Gennaro Loperfido, organizzatore del Fadiesis Accordion Festival, nel corso della conferenza stampa organizzata per presentare l’edizione 2013 della manifestazione dedicata alla fisarmonica
Dopo l’intensa tre giorni di Pordenone (25, 26, 27 ottobre 2013), il FADIESIS ACCORDION FESTIVAL approda a Matera, per un altrettanto intenso week-end lungo, dove sulle note struggenti della fisarmonica s’intrecceranno suggestivi dialoghi musicali tra materani e pordenonesi. Un vero e proprio laboratorio di sperimentazione artistica, culturale e sociale a 360°, a unire due territori così lontani, eppure avvicinati da profonde affinità elettive: terre al contempo aspre e gentili, geografie periferiche storicamente proiettate a oriente, luoghi con preziose e antiche enclavi, narrate e incarnate da scrittori e da poeti assurti a fama universale. Luoghi, forse, destinati da sempre all’incontro: è emblematico come l’innovativo sguardo cinematografico del friulano Pier Paolo Pasolini abbia contribuito a illuminare il destino di Matera.
“Una iniziativa – ha detto l’assessore alla Cultura, Alberto Giordano – che ci aiuta a connetterci con il resto del Paese ed a favorire utili scambi culturali fra i nostri artisti e quelli di Pordenone”.
“Questo festival – ha detto il sindaco, Salvatore Adduce – con la collaborazione del Women’s Fiction Festival e il collegamento fra nostri artisti e quelli di Pordenone ci dimostra che è possibile realizzare eventi che non si limitano al consumo culturale, ma che producono originali proposte formative e di crescita. E’ proprio su questo percorso che si muove la candidatura di Matera a capitale europea della cultura per il 2019”.
Per l’occasione, la volontà d’interscambio e di collaborazione è resa ancora più esplicita, quasi scandita in tre giornate che connotano altrettanti dimensioni e momenti del fare musica insieme:
– venerdì 15 novembre alle ore 20.30, a Palazzo Lanfranchi, l’inedito Duo Fisarmonica costituito dalla pugliese Saria Convertino e dal pordenonese Alessandro Ambrosi, contraddistinguerà una giornata dedicata ai giovani talenti;
– sabato 16 novembre alle ore 20.30, nel Cinema Comunale, il Duo Fassetta-Paternoster proporrà un incontro di alto profilo musicale tra il violoncellista materano Vito Paternoster e il fisarmonicista pordenonese Gianni Fassetta maestri riconosciuti a livello internazionale;
– domenica 17 novembre alle ore 11.00, a Palazzo Lanfranchi, concluderanno simbolicamente il Festival i fisarmonicisti di domani, con il Concerto degli allievi del Conservatorio Statale di Musica “E.R. Duni” di Matera, affiancati dagli allievi della Scuola di Musica “Fadiesis” di Pordenone.
In repertorio nelle tre serate musiche di Bach, Piazzolla, Faurè, Paternoster, etc.
“Un benvenuto, quindi – ha concluso Loperfido – a un autentico progetto di collaborazione, che cresce con coerenza anno dopo anno. Un benvenuto agli ospiti di Pordenone, sempre più numerosi a Matera. Un benvenuto a uno spirito che è la cifra stilistica e culturale dell’Associazione “Fadiesis”, organizzatrice del Festival: collegare attraverso la pratica musicale i luoghi, i popoli, le persone”.

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>