ItalianEnglishJapanese

Esordio a Matera con Kaleiduo

Venerdì 12 ottobre,  ore 20.00 – Sala Carlo Levi, Palazzo Lanfranchi

APERTURA DEL FESTIVAL NELLA PRESTIGIOSA CORNICE DI PALAZZO LANFRANCHI

Suggestioni dal barocco al tango con KALEIDUO Esecuzione in prima assoluta mondiale del brano “Matra Mater Mantra” del compositore Fabrizio Festa

Esordio del Fadiesis Accordion Festival nel cuore storico e culturale di Matera. A Palazzo Lanfranchi – nella sala che ospita il monumentale capolavoro “Lucania 61” del pittore e scrittore Carlo Levi – esibizione di KALEIDUO, composto dal flautista Yuri Ciccarese e dal fisarmonicista Gianni Fassetta, direttore artistico del Festival, considerato tra i massimi interpreti delle musiche di Astor Piazzola.  KALEIDUO si distingue per virtuosismo interpretativo e straordinaria versatilità, con un repertorio che spazia dal Barocco al Novecento, in suggestivo intreccio con le atmosfere e le testimonianze di questo luogo speciale del capoluogo lucano.

 

A conferma della consolidata collaborazione artistica tra Pordenone e Matera, il momento centrale della serata sarà l’esecuzione in antemprima mondiale del brano “Matra Mater Mantra”, dedicato alla Città di Matera e al Fadiesis Accordion Festival dal compositore Fabrizio Festa, docente presso il Conservatorio “E.R. Duni” del capoluogo lucano. Un momento di alto valore simbolico che sancisce il duplice valore del Festival: come laboratorio di esperienze condivise, come ponte culturale tra due territori della nostra Penisola.

 

TANGO POUR CLAUDE: UN’ANTEPRIMA MUSICALE DELLA SERATA 

Tango pour Claude è uno dei pezzi più importanti di Richard Galliano, musicista francese di chiare origini italiane, considerato tra i massimi fisarmoniciststi a livello mondiale e apprezzato anche come compositore. Il suo brano è qui eseguito da Kaleiduo.  TI INVITIAMO AD ASCOLTARLO.

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>