Il Festival della fisarmonica ha conquistato Pordenone

Grazie e arrivederci al 2013!

“La partecipazione e l’entusiasmo del pubblico in questo concerto finale sono il gratificante coronamento di un  festival che in due soli anni e con poche risorse ha messo solide radici a Pordenone e ha creato un evento collaterale nella città di Matera, accolto con grande competenza e calore dagli amici della Basilicata. Un progetto che cresce e che piace, valorizzando la nobiltà e la profondità espressiva della fisarmonica.  Siamo davvero soddisfatti di questa risposta e raccogliamo tutta l’energia positiva di questa esperienza, proiettandoci sin d’ora verso il Fadiesis Accordion Festival 2013. Grazie a chi ci ha sostenuto: alle istituzioni, agli sponsor privati, ai collaboratori, alle tante persone che ci hanno seguito con passione nei dieci intensi appuntamenti musicali tra Matera e Pordenone e, naturalmente, un arrivederci al 2013!”

Questo il commento del direttore artistico del Festival Gianni Fassetta, domenica 28 ottobre, al termine del concerto conclusivo del Fadiesis  Accordion Festival,  in un ex Convento di San Francesco gremito di spettatori. Un pomeriggio emozionante, con la prestigiosa Orchestra di Mandolini e Chitarre “Città di Brescia” ad accompagnare il violino di Glauco Bertagnin e  la fisarmonica dello stesso Gianni Fassetta.

Il Festival della fisarmonica a Pordenone: Orchestra di Mandolini e Chitarre

Domenica 28 ottobre – Ex Convento di San Francesco (Pordenone)

Il Fadiesis Accordion Festival si è concluso con un concerto indimenticabile. Un grande organico e un grande e caloroso pubblico che ha letteralmente gremito la navata dell’ex convento di San Francesco, come non si era mai visto prima. Tutto esaurito, con l’Orchestra di Mandolini e Chitarre “Città di Brescia” diretta da Claudio Mandonico che ha accompagnato la fisarmonica di Gianni Fassetta e il violino di Glauco Bertagnin, regalando un caleidoscopio di note sospese tra occidente e oriente, anche grazie all’esecuzione di brani di grandi compositori contemporanei come lo svedese Olof Näslund e il giapponese Akira Yanagisawa, presenti in sala, a ribadire il vivo interesse e il concreto coinvolgimento di artisti internazionali in questo Festival,  in un autentico e gioioso spirito di amicizia musicale.  Una splendida e simbolica chiusura che è anche un promettente viatico per l’edizione 2013: a Pordenone e a Matera.

Clicca sulle immagini della Gallery per ingrandirle – Foto di Romeo Pignat

Il Festival della fisarmonica a Pordenone: Dissonance-Maclè

Sabato 26 ottobre – Canevon di Villa Varda (Brugnera)

L’incontro consolidato tra il Duo Dissonance (Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin alle fisarmoniche) e il Duo Maclè (Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi al pianoforte a quattro mani) ha creato una piacevole e soprendente serata nell’atmosfera quasi intima del Canevon di VillaVarda a Brugnera. L’esecuzione iniziale delle “Quattro stagioni” di Roberto Caberlotto ha accompagnato il successivo ingresso sul palcoscenico di Sabrina Dente, Gilberto Meneghin, Roberto Caberlotto e Annamaria Garibaldi. Una trovata scenica che ha aumentato la “suspense” e le aspettative del pubblico. Dopo questo incipit originale, Dissonance-Maclè ha proposto un programma vario, che è spaziato dalla grande musica di J.S. Bach riadattata alla fisarmonica, all’immancabile Astor Piazzola sulle cui note si è concluso in crescendo il concerto.

Clicca sulle immagini della Gallery per ingrandirle – Foto di Davide Dreossi e Romeo Pignat

Il Festival della fisarmonica a Pordenone: il duo Bandini-Chiacchiaretta

Venerdì 26 ottobre – Auditorium della Regione (Pordenone)

Un concerto straordinario per intensità, energia, sfumature di sentimenti espressi sul palcoscenico. Un modo di vivere la musica che interpreta perfettamente le parole di J.L. Borges: “Io direi che il tango e la milonga esprimono in maniera diretta qualcosa che i poeti, molte volte, hanno voluto fare con le parole: la convinzione che combattere può essere una festa (…)”.

Clicca sulle immagini della Gallery per ingrandirle – Foto di Romeo Pignat

Gran finale del Festival a Pordenone

Domenica  28 ottobre,  ore 18.00 – Ex Convento di San Francesco, piazza della Motta – Pordenone INGRESSO LIBERO

CONCERTO SPECIALE  DELL’ORCHESTRA DI MANDOLINI E CHITARRE “CITTÀ DI BRESCIA”

Un evento straordinario che per la prima volta porta un grande organico al Fadiesis Accordion Festival. Oltre quaranta componenti diretti da Claudio Mandonico, ad accompagnare  il violino  di Glauco Bertagnin e la fisarmonica di Gianni Fassetta.

Ancora un luogo di alta suggestione – l’ex Convento di San Francesco nel centro storico di Pordenone – e ancora una proposta di elevato spessore per la chiusura del Fadiesis Accordion Festival. L’Orchestra di Mandolini e Chitarre “Città di Brescia continua e interpreta ai massimi livelli una storica tradizione mandolinistica del capoluogo lombardo, attraverso il recupero della lettura originale antica e la diffusione delle composizioni originale moderne. Per l’occasione l’orchestra accompagnerà il  violinista Glauco Bertagnin e il fisarmonicista Gianni Fassetta, in due concerti per fisarmonica e in un concerto per fisarmonica e violino.  Sarà eseguito un repertorio adattato alla fisarmonica, che comprende anche brani di musica contemporanea del compositore svedese Olof Näslund e del compositore giapponese Akira Yanagisawa, presenti in sala come ospiti internazionali del Festival.

KONZERT FÜR AKKORDEON: UN’ANTEPRIMA DEL CONCERTO DI CHIUSURA

Un concerto per fisarmonica di Fried Walter con accompagnamento di orchestra di mandolini e chitarre.

Ultimo week-end per il Fadiesis Festival

Tempo instabile a Pordenone, piovono emozioni sul Fadiesis Accordion Festival

Per il suo ultimo week-end a Pordenone e provincia il Fadiesis Accordion Festival propone eventi ad alto tasso di spettacolarità. Questi i tre concerti conclusivi:

Read More

Il Festival a Villa Varda con un originale “2×2”

Dissonance – Maclé – Sabato 27  ottobre, ore 18.00 – Canevon di Villa Varda (Brugnera)

Nell’affascinante atmosfera del Canevon del Parco di Villa Varda, a Brugnera, Dissonance-Maclé è forse la proposta più insolita e trasversale del Fadiesis Accordion Festival, quasi un “concerto aperitivo” o un cocktayl musicale, che fonde la magia e la forte presenza scenica del pianoforte a quattro mani del Duo Maclé (Annamaria Garibaldi, Sabrina Dente), con le fisarmoniche del Duo Dissonance (Roberto Caberlotto, Gilberto Meneghin). Con un programma ricco e accattivante che parte dalla letteratura classica, per toccare vari momenti ed espressioni del jazz, della musica contemporanea, del tango, sempre e comunque oltre i luoghi comuni del repertorio “folclorico”.

“El alma del tango” al Fadiesis Festival

 

Duo Bandini-Chiacchiaretta – Venerdì 26 ottobre, ore 20.45 – Auditorium della Regione (PN)

El alma del tango emergió en la guitarra de Giampaolo Bandini y en el bandoneon de Cesar Chiacchiaretta en tan memorable concierto. Frente a una interpretación tan sentida expresada en la gestualidad del bandoneonísta y con Giampaolo Bandini que reblandecía el escenari  el público no tuvo más alternativa que desbordarse en aplausos que no cesaban en su fervor.

Carlos F.Marquez

Il bandoneon – il mitico mantice protagonista delle orchestre di tango che deriva il nome dal suo inventore e musicista tedesco Heinrich Band – fa il suo ingresso ufficiale nel Fadiesis Accordion Festival, in un coinvolgente concerto del Duo Bandini-Chiacchiaretta, con un programma dal suggestivo titolo  “Nubes de Buenos Aires” che spazia da Carlos Gardel ad Astor Piazzolla. Un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati, con la garanzia di un carisma musicale e di una espressività scenica, che hanno conquistato i palcoscenici d’Europa e dell’America Latina.

BANDINI-CHIACCHIARETTA INTERPRETANO ASTOR PIAZZOLLA

Il Duo Bandini-Chiacchiaretta   accompagnati da orchestra in un’interpretazione de “Las Cuatro Estaciones”  e “Luminosa Buenos Aires” di Astor Piazzolla. Un pezzo di grande musica con la fisarmonica che spalanca la “dimensione sinfonica” del tango e della milonga.

Ispirazione classica e suggestione gotica

La fisarmonica virtuosa di Riccardo Centazzo nell’ex-convento di San Francesco

L’interpretazione ispirata e rigorosa del fisarmonicista Riccardo Centazzo – originario di Maniago – ha trovato la sua perfetta e intima ambientazione sullo sfondo azzurrato  dell’abside della chiesa di San Francesco. Un pubblico concentrato e attento ha saputo apprezzare tutte le ricche sfumature che il virtuoso concertista ha saputo trarre dal suo mantice, in un programma coraggiosamente aperto da un brano di musica contemporanea, per poi spaziare da J.S. Bach a J. Brahms, da W.A. Mozart all’immancabile Astor Piazzolla. Meritato il lungo appaluso dei presenti, che hanno giustamente reclamato il bis.

Clicca sulle immagini della Gallery per ingrandirle – Foto di Romeo Pignat

Una grande fisarmonica solista apre il Fadiesis Accordion Festival a Pordenone

Riccardo Centazzo – Giovedì 25 ottobre, 20.45 – Ex Convento di San Francesco

Nella suggestiva  cornice dell’ex Convento di San Francesco, Riccardo Centazzo inaugura le giornata del Festival con un importante programma classico: musiche di D.Zipoli, D.Scarlatti, W.A.Mozart, E.Pozzoli, H.Sauguet, R. Wurthner e brani di propria composizione.  Friulano di nascita, toscano di adozione, Riccardo Centazzo ha avuto l’onore di essere il primo musicista italiano a suonare nella Sala degli Specchi del Castello di Coethen, dove Bach scrisse gran parte delle sue opere musicali. Un momento simbolico di  una rigorosa carriera concertistica di livello internazionale, illuminata da perfezione tecnica e qualità espressiva.    

“…Centazzo ha fornito esecuzioni tutte di grande suggestione per perizia e perfetta conoscenza dello strumento…coniugando splendidamente virtuosismo e interpretazione, sonorità e colori, sempre all’insegna della musicalità…”

Tinor Centi – Il Messaggero Veneto

Read More

A Villadolt la fisarmonica incontra l’organo

Repertorio classico nella chiesa parrocchiale di Villadolt con l’inedito duo Tannoia-Fassetta

Il concerto di domenica 21 ottobre nella Chiesa Parrocchiale SS. Rendentore di Villadolt di Fontanafredda ha subito un’improvvisa variazione, dovuta all’assenza del fisarmonicista Dario Tannoia per cause di forza maggiore. A sostituirlo il maestro Gianni Fassetta, che insieme all’organista Gian Vito Tannoia ha dato vita a un inedito duo organo-fisarmonica. Un’insolita esibizione, dall’altezza dell’organo, che non ha tradito le aspettative e ha anzi ribadito la versatilità del mantice anche nel difficile confronto con un repertorio musicale rigorosamente classico, che precede la “nascita”  stessa della fisarmonica: uno strumento capace di offrire una straordinaria qualità ed ampiezza di suoni, dalle più ardite suggestioni contemporanee all’assoluto rigore della tradizione colta.

 Clicca sulle immagini della Gallery per ingrandirle – Foto di Davide Dreossi e Romeo Pignat


Ad Andreis calorosi applausi al Festival

Grande concerto del Quinteto Porteño ed emozionanti versi di Federico Tavan

“Sarà stato il magico incontro tra i versi di Federico Tavan e l’originale sound del Quinteto Porteño. Sarà stata la serena atmosfera di Andreis. Fatto sta che  l’esordio pordenonese del Fadiesis Accordion Festival in Valcellina si è rivelato una scommessa vincente”.

antastico”: questo il commento a caldo degli organizzatori del Fadiesis Accordion Festival, in una chiesa parrocchiale di Andreis gremita  “come durante la Messa di Natale”. Una partecipazione non solo massiccia, ma anche calorosa, che ha accompagnato tutto il concerto del quintetto guidato dal fisarmonicista Nicola Milan e ha coronato la lettura finale di alcuni versi di Federico Tavan,  nell’originale andreano e nell’accurata traduzione in spagnolo di Mara Donat. Le poesie erano tratte dal libello POEMAS, florilegio  comprendente alcune delle liriche più significative del poeta di Andreis, curato dal Circolo Culturale Menocchio di Montereale Valcellina e distribuito in omaggio a tutto il pubblico presente.

 Clicca sulle immagini della Gallery per ingrandirle – Foto di Romeo Pignat


Archiviata Matera, si riparte da Andreis

RICORDANDO MATERA

La prima parte del Fadiesis Accordion Festival ospitata a Matera si è conclusa con grande successo di pubblico e la prospettiva di ripetere la manifestazione in Basilicata nel 2013. Ecco alcuni momenti del Festival nel capoluogo lucano.

Clicca sulle immagini della Gallery per ingrandirle – Foto di Romeo Pignat

 

AD ANDREIS LA FISARMONICA INCONTRA LA POESIA DI FEDERICO TAVAN

Fadiesis Accordion Festival inaugura la seconda edizione pordenonese con  il concerto del QUINTETO PORTEÑO, sabato 20 ottobre alle ore 20.45, presso la chiesa parrocchiale di Andreis. Un momento di grande musica accompagnato da un’iniziativa del Circolo Culturale Menocchio, che per l’occasione distribuirà alcune copie del libretto di poesie “Poemas”  di Federico Tavan, nell’originale andreano e nelle traduzioni in italiano e spagnolo. Uno scorcio poetico, accompagnato dalla fisarmonica, che testimonia la vitalità e la ricchezza espressiva del Festival.

IL SOUND DEL QUINTETO PORTEÑO PROTAGONISTA DEL FESTIVAL 

L’originale sound del quintetto trova felice espressione nei brani del CD “Desiderata”, figlio di un omonimo progetto musicale che ha decretato la maturità e il successo della formazione. Qui presentiamo un pezzo tratto da questo CD, che sarà proposto nell’ambito del Fadiesis Accordion Festival. TI INVITIAMO AD ASCOLTARLO.

 

Il Festival accoglie la poesia di Federico Tavan

A sinistra Federico Tavan in una foto di Mario Dondero. A destra una poesia dell’autore con l’immagine di copertina dell’illustratore Emanuele Bertossi.

Ad Andreis presentazione in anteprima di “Poemas”

In occasione del concerto ad Andreis del QUINTETO PORTEÑO, che inaugura il Fadiesis Accordion Festival in provincia di Pordenone, il Circolo culturale Menocchio presenterà “Poemas”, una breve raccolta di poesie scritte nel corso degli anni da Federico Tavan nella sua parlata friulana di Andreis (Pn). Le poesie sono state tradotte in spagnolo da Mara Donat, insegnante di spagnolo con esperienze di studio e di ricerca in Messico presso l’Ambasciata italiana e curatrice di un ampio studio in spagnolo sul poeta Andrea Zanzotto. Alcune poesie saranno recitate e presentate prima del concerto del quintetto. L’evento è previsto  per le ore 20.45 presso la chiesa parrocchiale di Andreis.

Fadiesis Accordion Festival al TGR Basilicata

RAI3 Basilicata ha dedicato al Fadiesis Accordion Festival un ampio servizio televisivo, durante il TGR delle 19.30 del 16 ottobre. Particolare rilievo è stato dato all’incontro tra le città di Pordenone e Matera, che ha coinvolto anche le istituzioni locali e che spalanca prospettive di futura collaborazione tra i due territori. Per vedere il servizio (minuti: 13.10 – 15.20) vai al sito del TGR: basta  cliccare l’icona a fianco.

Grande successo del Festival a Matera

CALOROSA PARTECIPAZIONE DEL PUBBLICO E UN RILANCIO DELL’INIZIATIVA PER IL 2013 

Grande successo di critica e di pubblico per il “primo round” del  Fadiesis Accordion Festival a Matera, oltre le migliori aspettative.
Gli eventi proposti nel capoluogo della Basilicata hanno sempre registrato il “tutto esaurito”, con una calorosa accoglienza da parte degli spettatori e una standing ovation nella serata conclusiva. Il bilancio è promettente anche per la futura continuità della manifestazione nel capoluogo della Basilicata e nella sua provincia, come hanno anche manifestato gli sponsor locali, il Sindaco di Matera, Salvatore Adduce, e il Presidente della Provincia, Franco Stella, negli incontri istituzionali con gli organizzatori e con il direttore artistico del Festival, Gianni Fassetta: è emerso come il progetto di riposizionamento della fisarmonica possa in qualche misura sovrapporsi con il progetto di valorizzazione dei siti storici e culturali della Lucania, fondendo le possibilità espressive della musica e dell’arte. È già tempo di preparare il terreno per il 2013!

Un Festival tra Matera e Pordenone

LA FISARMONICA FA INCONTRARE DUE CAPOLUOGHI D’ITALIA 

Fadiesis Accordion Festival 2012 si presenta con una grande novità:  la sua duplicazione sulle scene del Friuli Venezia Giulia e della Basilicata, con una fitta serie di eventi tra Matera e Pordenone dal 12 al 28 ottobre.  Non due festival distinti, ma un unico festival in due città, un gemellaggio frutto di un’intensa collaborazione artistica e di un progetto condiviso. Un festival internazionale che fa incontrare due luoghi della nostra Italia dove la cultura e la tradizione della fisarmonica sono profondamente radicate in tutto il  territorio, ai massimi livelli per qualità di letteratura musicale, d’interpretazione concertistica, di produzione artigianale degli strumenti.

Il Fadiesis Accordion Festival 2012 offre così dieci importanti appuntamentiquattro nella città di Matera e sei nella provincia di Pordenone – per avvicinare gli appassionati e il grande pubblico alla musica creata con la fisarmonica e intorno alla fisarmonica. Momenti volutamente vari, che toccano la musica classica, la sperimentazione contemporanea, il jazz, le infinite sfumature del tango. Una scelta di totale libertà espressiva subordinata a un unico, rigoroso vincolo: valorizzare attraverso la qualità del repertorio e degli interpreti la nobiltà dello strumento, farlo conoscere nelle sue declinazioni e sfumature più alte. Solo così è possibile riscoprire quella “musica dell’anima” sprigionata dalla fisarmonica.

“Non so cos’abbia di tanto comunicativo la fisarmonica che quando la sentiamo ci si stringe il cuore […]. Io personalmente farei innalzare una statua a questo mantice nostalgico, amaramente umano …”     Gabriel Garcia Marquez

DUE MOMENTI MUSICALI PER INAUGURARE IL FESTIVAL ONLINE

Per inaugurare la presenza online di Fadiesis Accordion Festival 2012 ed entrare nel vivo degli eventi, proponiamo due anteprime musicali che rappresentano momenti differenti della manifestazione, interpretati da altrettanti protagonisti.

Concerto per fisarmonica

Un momento classico. Concerto per fisarmonica, con il maestro Gianni Fassetta accompagnato da Kamerata, Mandolino Classica.  Pezzo del compositore svedese Olof Näslund, che sarà eseguito anche al Fadiesis Accordion Festival, con l’accompagnamento dell’Orchestra di Mandolini e Chitarre “Città di Brescia” e la presenza straordinaria  dell’autore.   TI INVITIAMO AD ASCOLTARLO.

Milonga

Un momento argentino. Una milonga eseguita dal Quinteto Porteño. TI INVITIAMO AD ASCOLTARLA.

In memoria di Beno Fignon

ARMONICA … FISARMONICHE DELLE VALLI PORDENONESI” IN MOSTRA AD ANDREIS

Inaugurata il 16 settembre, nell’ambito dell’iniziativa “In memoria di Beno Fignon“, continua ad Andreis fino a sabato 20 ottobre la mostra dedicata alla tradizione della fisarmonica nella montagna pordenonese, una passione condivisa e praticata anche dal poeta, scrittore e giornalista friulano nato a Montereale Valcellina e morto a Milano nel 2009. La mostra a ingresso libero è ospitata presso il Centro Visite del Parco Naturale Dolomiti Friulane ad Andreis ed è visitabile nei seguenti giorni e orari:

– sabato e domenica ore 10.00 – 12.30 e 15.00 – 19.00.

In via eccezionale sabato 20 ottobre la mostra resterà aperta dalle 15.00 alle 20.00 e chiuderà passando simbolicamente il testimone al concerto di apertura del Fadiesis Accordion Festival alle 20.45, con protagonista il Quinteto Porteño.

Esordio a Matera con Kaleiduo

Venerdì 12 ottobre,  ore 20.00 – Sala Carlo Levi, Palazzo Lanfranchi

APERTURA DEL FESTIVAL NELLA PRESTIGIOSA CORNICE DI PALAZZO LANFRANCHI

Suggestioni dal barocco al tango con KALEIDUO Esecuzione in prima assoluta mondiale del brano “Matra Mater Mantra” del compositore Fabrizio Festa

Esordio del Fadiesis Accordion Festival nel cuore storico e culturale di Matera. A Palazzo Lanfranchi – nella sala che ospita il monumentale capolavoro “Lucania 61” del pittore e scrittore Carlo Levi – esibizione di KALEIDUO, composto dal flautista Yuri Ciccarese e dal fisarmonicista Gianni Fassetta, direttore artistico del Festival, considerato tra i massimi interpreti delle musiche di Astor Piazzola.  KALEIDUO si distingue per virtuosismo interpretativo e straordinaria versatilità, con un repertorio che spazia dal Barocco al Novecento, in suggestivo intreccio con le atmosfere e le testimonianze di questo luogo speciale del capoluogo lucano.

 

A conferma della consolidata collaborazione artistica tra Pordenone e Matera, il momento centrale della serata sarà l’esecuzione in antemprima mondiale del brano “Matra Mater Mantra”, dedicato alla Città di Matera e al Fadiesis Accordion Festival dal compositore Fabrizio Festa, docente presso il Conservatorio “E.R. Duni” del capoluogo lucano. Un momento di alto valore simbolico che sancisce il duplice valore del Festival: come laboratorio di esperienze condivise, come ponte culturale tra due territori della nostra Penisola.

 

TANGO POUR CLAUDE: UN’ANTEPRIMA MUSICALE DELLA SERATA 

Tango pour Claude è uno dei pezzi più importanti di Richard Galliano, musicista francese di chiare origini italiane, considerato tra i massimi fisarmoniciststi a livello mondiale e apprezzato anche come compositore. Il suo brano è qui eseguito da Kaleiduo.  TI INVITIAMO AD ASCOLTARLO.

Ad Andreis l’anteprima pordenonese

Sabato 20 ottobre,  ore 20.45 – Chiesa Parrocchiale di S. Maria delle Grazie, Andreis

AVVIO  “PREALPINO” DEL FESTIVAL CON NICOLA MILAN E IL QUINTETO PORTEÑO

Dalla improvvisazione jazz all musica classica, dalla musica latina a una vena cantabile italiana: le infinite sfumature della fisarmonica nella raccolta  suggestione del borgo di Andreis e delle sue montagne

Tra la prima tornata di Matera e il ricco programma di Pordenone, il Fadiesis Accordion Festival apre un’insolita finestra musicale ad Andreis, in Valcellina, con il QUINTETO PORTEÑO, formazione guidata da Nicola Milan, alla fisarmonica, e composta da Simone D’Eusanio (violino/voce), Daniele Labelli (pianoforte), Alessandro Turchet (contrabasso), e Roberto Colussi (chitarre),  Un gruppo giovane, ma già affermato,  che ha scelto la strada dell’originalità e della contaminazione musicale.  Un appuntamento adatto non solo agli appassionati del genere, ma anche al grande pubblico, per l’alto livello di coinvolgimento dello spettacolo dal vivo e la fresca varietà del repertorio. Affascinanti atmosfere musicali che si fondono con le atmosfere magiche dei luoghi dove sono proposte, nello spirito del Fadiesis Accordion Festival.

Ad Andreis ultima giornata di apertura, dalle 15.00 alle 20.00, della mostra  Armonica … Fisarmonica delle Valli pordenonesi”  nell’ambito della manifestazione “In memoria di Beno Fignon”.

DESIDERATA: IL SOUND DEL QUINTETO PORTEÑO

L’originale sound del quintetto trova felice espressione nei brani del CD “Desiderata”, figlio di un omonimo progetto musicale che ha decretato la maturità e il successo della formazione. Qui presentiamo un pezzo tratto da questo CD, che sarà proposto nell’ambito del Fadiesis Accordion Festival. TI INVITIAMO AD ASCOLTARLO.